EdgeRank Facebook
EdgeRank è il nome dell'algoritmo di Facebook che indica la visibilità di un post, creato da un utente o da una pagina, all’interno dei newsfeed di amici e fan. La funzione dell’algoritmo è quella di determinare se un utente Facebook possa avere interesse o meno nel vedere il post rispetto ad un’altro.

L’uso dell’EdgeRank è stato introdotto per contenere i post che vengono pubblicati ogni giorno sul social network e mostrare solo quelli che hanno in precedenza delle interazioni tra utente e utente e tra utente e pagina.
 
Facebook algoritmo
Affinità con ogni utente della sfera sociale
Visitando spesso un profilo di un amico per leggere o commentare stati e foto, le notizie dei suoi aggiornamenti verranno visualizzati nel feed delle notizie perché si viene a creare quella che Facebook chiama “affinità”. Il Social Network assegna un punteggio ad ogni interazione, più spesso visiti un profilo o una pagina più il numero aumenterà di conseguenza. Per le pagine aziendali che intendono aumentare questo aspetto dell’algoritmo il discorso diventa “unilaterale”. Se la tua azienda visita il profilo di qualcuno che ti sta seguendo, questo non ha alcuna influenza e non determina che le tue notizie appaiono nel newsfeed della persona che visiti. Per raggirare questo problema però una pagina aziendale può iniziare un’interazione su una foto e generare interesse per creare un’affinità mirata tra l’azienda e l’utente.
 
Come aumentare l’affinità con gli utenti?
Ci sono molte strade da percorrere, commentate le foto, mettete “mi piace” e condividete contenuti che stimolano interesse e curiosità. In questo modo sarà più probabile far scattare una replica ad un commento e creare così un legame di affinità con l’utente.
 
EdgeRank fb
Peso delle interazioni
Dopo aver determinato quali profili e pagine verranno posizionati nel newsfeed, Facebook valuta quali contenuti siano più adatti per apparire nelle notizie. I contenuti che hanno un peso superiore rispetto agli altri sono i video, le foto ed i link. Bisogna anche prendere in considerazione che questo parametro del “peso di ogni interazione” è diverso da persona a persona. Un’utente che visita spesso le fotografie di pagine ed amici avrà nel proprio newsfeed notizie correlate al suo interesse, lo stesso per i video e i link. Per raggiungere una fetta di pubblico sempre più alta un’azienda deve ideare strategia diversificata, che usi foto, video e link andando a colpire tutti gli interessi di diversi utenti.
 
Come aumentare il peso delle interazioni?
Diversificare deve essere la parola a cui dovreste pensare ogni volta che navigate sul Social Network. Usate foto, video, link o anche semplici aggiornamenti di stato per “attirare” l’attenzione degli utenti. Il segreto è quello di colpire diverse porzioni di utenza e di coinvolgerli con semplici domande e di creare un legame tra mittente e ricevente.
 
Facebook EdgeRank
Fattore tempo collegato alle interazioni
L’ultimo fattore che l’algoritmo dell’EdgeRank prende in considerazione, è l’attualità dei post. Una notizia vecchia infatti non ha possibilità di apparire nel newsfeed di amici e fan rispetto ad uno notizia appena creata. Ma a differenza di Twitter che mostra le notizie in ordine cronologico, il nostro Social Network preferito potrebbe mostrare un post meno recente in cima alle vostre notizie più popolari, ma che in base alle“affinità” e al “peso delle interazioni” è più adatto agli interessi dell’utente.
 

Come posizionarsi in cima alle notizie?
Il tempo purtroppo non può essere fermato e non possiamo neanche essere presenti su Facebook in ogni momento. La cosa importante però è quello di non far “morire” una pagina o un profilo ma di tenerlo attivo e di aggiornarlo nelle fasce orarie dove il pubblico usa di più la piattaforma. In questo modo i post inseriti non andranno persi tra le diverse notizie, come invece succederebbe con l’inattività per lunghi periodi.
 
di Francesca Fiorillo

Torna alla lista        Stampa